• Home sweet Home

    La teoria delle finestre rotte e l’organizzazione

    Alla fine degli anni ’60, il professor Philip Zimbardo della Stanford University ha condotto un esperimento diventato in seguito famoso con il nome di teoria delle finestre rotte. Ha lasciato abbandonate in strada due auto identiche, per modello, colore e stato di conservazione: la prima nel quartiere malfamato del Bronx, a New York, e la seconda nella ridente cittadina di Palo Alto, in California. Due team di psicologi hanno quindi osservato che cosa succedeva alle due auto. Nella prima fase dell’esperimento l’auto parcheggiata nel Bronx è stata ben presto vandalizzata e distrutta, mentre quella parcheggiata a Palo Alto è rimasta intatta per settimane. In seguito, anche alla macchina di Palo…

  • Green Living,  Home sweet Home

    La raccolta differenziata

    La raccolta differenziata è un piccolo compito che mette alla prova l’insieme delle nostre competenze organizzative. Sì, perchè in questo gesto quotidiano sono racchiuse tutte le difficoltà che ritroviamo in diversi ambiti della vita e che, una volta superate, sono in grado di darci uno straordinario rinforzo positivo sulla nostra capacità di raggiungere gli obiettivi. Fare seriamente la raccolta differenziata implica infatti: un’adeguata gestione degli spazi domestici studio e pianificazione dei tempi e delle scadenze gestione del cambiamento per creare o consolidare una nuova abitudine se non viviamo da sole, capacità di adottare efficaci strategie di collaborazione consapevolezza della sua importanza per noi, per gli altri, per il pianeta un’attitudine…

  • Home sweet Home,  School

    La regola del bersaglio

    Ho già scritto di come lo spazio influenzi la produttività e di come una scrivania o un tavolo di lavoro organizzato possano favorire la concentrazione e ottimizzare i tempi di lavoro. Che si tratti della scrivania dove lavori, dove studi o del tavolo dove organizzi la vita privata e familiare non importa: la regola del bersaglio può fare al caso tuo. Fai così: siediti alla scrivania in postazione da ‘lavoro’ e allarga le braccia fino a delimitare l’area da te raggiungibile. Questo spazio può essere suddiviso in 3+1 zone diverse.   Zona 1 – Il centro del bersaglio Questa è la zona dove ci siete tu e gli strumenti essenziali…

  • Decluttering,  Home sweet Home

    Il valore degli oggetti

    Quasi due anni di pandemia. Siamo stati tanto tempo in casa e ci siamo, nostro malgrado, misurati con la spazio che abitiamo molto più di quanto abbiamo mai fatto in passato. Ognuno di noi avrà imparato una lezione, o comunque si sarà ripromesso di cambiare qualcosa. Io, per esempio, ho confermato l’esigenza, che già provavo, di ridurre al minimo gli oggetti e di creare spazio intorno a me. Non solo per essere più veloce ed efficace nella vita quotidiana, ma proprio per potermi dedicare a quello che c’è fuori di casa, e che per troppo tempo è stato lasciato sullo sfondo. Eliminare il superfluo e tornare ad uno stile di…

  • As time goes by,  Book Lover,  Decluttering

    Il Canto di Natale

    Ogni Natale porta con sé alcune certezze: l’ennesima proiezione del film ‘Una poltrona per due’, la disputa per la supremazia tra panettone e pandoro e la rilettura del Canto di Natale di Charles Dickens. Quest’anno, ripensando a questa storia, mi sono chiesta se noi, novelli Scrooge, possiamo essere salvati da tre spiriti un po’ particolari: lo spirito dell’organizzazione del tempo passato, quello dell’organizzazione del tempo presente e quello dell’organizzazione del tempo futuro. La mia risposta è sì! L’organizzazione è infatti uno strumento tanto potente e versatile da permetterci di governare e gestire tutte e tre le dimensioni in cui siamo immersi. Vediamo come. Il Passato Le strategie e gli strumenti…

  • Home sweet Home,  Tips&Tricks

    Come organizzare i documenti digitali

    Organizzare lo spazio digitale è altrettanto importante che tenere in ordine lo spazio fisico. Anzi, per certi versi è ancora più importante, proprio perchè lo spazio virtuale sembra infinito e tende a fagocitare tutto ciò che non è ben organizzato. Ecco perchè è opportuno seguire alcune regole per dare una struttura ai tuoi documenti digitali e per riuscire a mantenerla nel tempo. Seguire queste regole ti consentirà di raggiungere almeno cinque obiettivi: non perdere i documenti importarti non sprecare tempo a cercare quello che ti serve risparmiare spazio fisico ottimizzare lo spazio digitale aumentare la produttività   #1 Stabilisci le tue categorie Prima di cominciare a mettere mano al computer,…

  • Home sweet Home

    Come lo spazio influenza la produttività

    Sei abituata a pensare che la produttività sia legata essenzialmente alla capacità di gestire il tempo e le energie? Non sei la sola. Il ruolo che riveste lo spazio, sia esso fisico o virtuale, è spesso sottovalutato. Lo spazio ha invece un ruolo molto importante nel determinare tutte quelle distrazioni che sono le prime responsabili della perdita di concentrazione e di focus. Io stessa ho quasi sempre lavorato in open space: telefoni che squillano, persone in call che spesso tengono un tono di voce alto, chiacchiericcio di colleghi in pausa, domande letteralmente ‘lanciate’ da una scrivania all’altra. Ho sempre ripetuto a me stessa (con una punta di orgoglio) di essere…

  • Book Lover,  Home sweet Home,  Life Travel Soul

    L’arte svedese di mettere in ordine

    Può l’azione del disfarsi delle proprie cose rappresentare un gesto di altruismo? Decisamente sì, almeno secondo Margareta Magnusson, autrice di “L’arte svedese di mettere in ordine“, titolo che, nella sua traduzione italiana, non fa capire immediatamente quale sia la particolarità di questo ‘mettere in ordine’. In inglese il libro si intitola “The Gentle Art Of Swedish Death Cleaning” e in svedese questo ‘death cleaning‘, cioè disfarsi delle proprie cose prima che questa incombenza tocchi a qualcun altro, ha una parola che lo identifica: döstädning, una combinazione delle parole svedesi “morte” e “pulizia”. E se la parola è, a detta della stessa autrice, abbastanza recente, il concetto invece non lo è…

  • Home sweet Home,  Tips&Tricks

    Il cambio armadio

    Ottobre è arrivato, il freddo non ancora, ma proprio per questo è bene non aspettare troppo e affrontare con slancio il cambio armadio. C’è chi lo odia e chi lo ama, ma tutte noi, comune mortali, ci dobbiamo confrontare con questo appuntamento, almeno due volte l’anno. Proviamo allora a farlo con piacere e senza stress. Ti assicuro che è davvero possibile, con un po’ di organizzazione. Leggi questo articolo e seguilo come fosse una guida pratica. Quando farlo Scegli bene il momento in cui affrontare il cambio armadio: è importante affinché all’esperienza non vengano associati stati d’animo negativi che potrebbero condizionarti anche per il futuro. Scegli preferibilmente un sabato, in…