Green Living,  Life Travel Soul,  Tips&Tricks

Come organizzare la partenza per le vacanze

La partenza per le vacanze è sempre bellissima, ma, di solito, è spensierata solo fino a quando è la mamma che pensa ai preparativi.

Se poi la mamma sei tu, è normale provare un certo senso di oppressione all’idea di dover pensare a tutto.

Ma anche in questo caso la soluzione c’è e consiste proprio nel non mettersi nella condizione di dover pensare a tutto.

Una buona organizzazione può infatti fare il lavoro sporco al posto tuo.

Segui questa pianificazione e vedrai che potrai dire addio allo stress da partenza.

2 settimane prima della partenza preparati una lista

Sì, lo so, anche le liste costano una certa fatica, ma solo se fatte all’ultimo minuto, in preda al panico e alla stanchezza. Se invece prepari la lista con anticipo, ti assicuro che non sarà così faticoso. Che la tua lista sia cartacea o digitale, assicurati di salvarla e conservarla per le prossime partenze. In questo modo si tratterà solo di doverla aggiornare o modificare, ma non di partire dal foglio bianco.

Dividi la lista in sezioni omogenee, ad esempio: abiti & scarpe, occorrente per mare/montagna, bagno & beauty, documenti, libri e giochi, accessori & tecnologia, medicine. Se vai in un appartamento o in campeggio, aggiungi le categorie letto e cucina.

Se già nel compilare la lista ti accorgi che manca qualcosa, è il momento di pianificare anche le ultime commissioni.

Il mio consiglio è di non aspettare troppo: più si avvicina la partenza e più sono le attività che avrai da fare.

1 settimana prima della partenza comincia a preparare le cose

Comicia dalle cose che a casa non ti servono o che puoi non utilizzare fino alla partenza.

  1. occorrente per la spiaggia o per le escursioni in montagna: telo mare, costume, pareo, cuffia (nel caso ci sia una piscina che la richiede obbligatoriamente), racchette per trekking, scarponcini di trekking, creme solari e doposole, scarpette da scogli, ciambella, secchiello e paletta, borsa frigo, etc…
  2. fai una verifica dei medicinali che hai inserito in lista per vedere se devi passare dalla farmacia o hai già tutto; in questo caso comincia a predisporre il kit da portare via, meglio ancora se utilizzi una mini borsa termica specifica per medicinali (che mal tollerano sole e temperature troppo alte);
  3. abiti e scarpe: seleziona quello che intendi portare via e mettilo da parte; lava e stira quello che è nel cesto della biancheria e che intendi portare;
  4. seleziona i giochi che intendi portare in vacanza: album e colori (sempre utili anche in caso di cene fuori per tenere i bambini impegnati), un gioco in scatola per le serate in campeggio o i pigri pomeriggi roventi, un libro per ciascun componente della famiglia non può mancare;
  5. prepara il beauty case da utilizzare e, a meno che tu non vada in albergo, la biancheria da bagno, salviette e accappatoio; verifica di avere i prodotti da bagno e se qualcosa manca procedi con gli ultimi acquisti;
  6. in caso di vacanza in campeggio o in appartamento potrebbero servirti lenzuola o sacco letto, che potrai già cominciare a mettere da parte;
  7. cerca gli accessori che ti potrebbero servire: caricatori, auricolari, torce, batterie di scorta, un taccuino, etc…assicurati che siano funzionanti, altrimenti provvedi per tempo a ripararli o sostituirli.

Lascia per ultimo il contenuto della borsa (o degli zainetti dei bambini): documenti, cellulare, eventuale tablet o portatile (anche se sarebbe veramente meglio poterne fare a meno e cogliere l’occasione della vacanza per un digital detox), occhiali (e cappellino da sole per i bambini), fazzoletti, eventuali stampe di biglietti e/o prenotazioni.

3 giorni prima della partenza dedicati a dispensa e frigorifero

Cerca di consumare quello che c’è in frigorifero e nel freezer e che non potrebbe conservarsi fino al tuo ritorno; fai lo stesso con la dispensa e comunque verifica che le confezioni già iniziate siano tutte ben chiuse e conservate. Se c’è del cibo che scadrà mentre sei via e che non credi di riuscire a finire, regalalo ad un’amica in modo che non vada sprecato.

Cogli l’occasione per pulire approfonditamente frigorifero e dispensa, e se necessario, per sbrinare il freezer. Una miscela di acqua e aceto andrà benissimo per pulire i ripiani e l’interno. Quando asciutto, riponi i (pochi) cibi rimasti.

Prepara e prenota una mini spesa on line con consegna a domicilio per il giorno del tuo ritorno: non sarai costretta a correre al supermercato per acquistare la colazione dei bambini…

2 giorni prima della partenza dedicati alla pulizia della casa

La sensazione più bella per me è ritornare dalle vacanze e, varcando la soglia, poter ammirare una casa pulita e ordinata. Per godere di questo è però necessario organizzarsi.

Pulisci a fondo stanze da letto e bagno, passa i pavimenti e spolvera.

Fai l’ultima lavatrice in modo da lasciare il cesto il più possibile vuoto, e se non riesci a stirare tutto, piega e riponi in un armadio la biancheria in modo che non prenda polvere durante la tua assenza.

1 giorno prima della partenza verifica che la casa sia in ordine

Occupati delle tue piante da interno: se nessuno verrà da te ad annaffiarle, spostale all’esterno, in modo che siano riparate e allo stesso tempo possano prendere la luce (indiretta) del sole; predisponi l’irrigazione a goccia con l’utilizzo di bottiglie (metodo semplice, economico ed efficace). Se invece qualcuno verrà ad occuparsi della tua casa in tua assenza, accertati che abbia le chiavi e che conosca il codice per disinserire l’allarme (al tuo ritorno, nel caso, lo cambierai).

Fai le valigie: quando si tratta di partenze che coinvolgono tutta la famiglia io preferisco non fare una valigia per ciascun componente, ma mettere via le cose per genere: scarpe con scarpe, abiti con abiti, etc…l’altra accortezza che uso è quella di arrotolare gli abiti e i teli: lo spazio occupato è minore e gli indumenti si stropicciano meno.

Controlla gli elettrodomestici e spegni la famosa ‘luce rossa’ che indica lo stand-by. Eviterai sprechi di energia elettrica (e quindi di denaro), e ti proteggerai dal rischio che un sovraccarico possa danneggiare un apparecchio.

E per finire goditi la vacanza e il meritato riposo, con la consapevolezza di aver lavorato bene e di aver lasciato la casa in ordine per il tuo ritorno.

La leggerezza mentale comincia dai preparativi.